Profili di collane

Profili di collane.

Sono i tratti d’un viso a interpretare la collana che ne delinea il profilo, oppure è il volto che prende forma e carattere dal serpeggiare della collana nell’evocarne i tratti?


Viola
Lei sembra muoversi senza suono. L’occhio fissa l’infinito mentre le pietre fiammeggianti la spingono da dietro quali vermiglie meteoriti. La pietra nera trattiene, con forza, una geometria in compiuto equilibrio. C72M

Costanza
Apre la bocca in un grido, che nel vuoto non ha suono. È una costellazione che in forma di profilo ha preso vita che ancora non è vita. S’attende un soffio, un alito. Intanto la pietra sotto la trattiene, evita che rifluisca nel caos. C71L

Lavinia
Guarda a sinistra, indietro. È molto fragile. L’unica sua forza è il pendaglio rosso scarlatto che vincola il profilo sinuoso alla sua forma. Se solo osasse un minimo sussurro o un solo alito, tutto si scompaginerebbe. c71L

Melisande
Rivolto indietro lo sguardo d’ambra. Vorrebbe tornare e, stupita, qualcosa stava per dire; ma pietre e catena la trattengono. Sospesa, lei è sottile e tutto è intatto equilibrio. In silenziosa attesa. Ascolta Debussy? C65L

Dafne 1
In una metamorfosi au contraire, dalla matassa di verdi pietre nasce il collo, poi s’assottiglia delineando la linea d’un profilo che, attonito, sta prendendo vita. In attesa d’un dio che lo ammiri (oppure Ovidio che ne scriva). C41M

Dafne 2
Si sta trasformando. La collana si sfibra, si sciolgono i tratti del viso in cento fili. La capigliatura si espande in pietre verdi come piccole foglie luminose. Non sarà Apollo a possederla, ma una donna di rara eleganza (la metterà al collo). C41M

Madame Giada
Protende il mento. Più che invadente, lei teme la si lasci indietro, la si trascuri. Vanamente, la moneta cinese è spinta in avanti, ma non è movimento: diventa un occhio severo che guarda in tralice. C73L

Lucrezia
Si sporge in avanti fissando qualcosa, il profilo acuto, indagatore. Pietre e coralli rosso purpureo rivelano mai sopiti ardori. Sembra una dama fiamminga uscita da una pittura di Vermeer. C01L

Madame Verdurine
Il profilo deciso denota una dama florida, provvista d’una incrollabile prosopopea. Sta dicendo qualcosa d’indubbia certezza. L’orecchio è una moneta cinese, forse è una collaudata riserva di saggezza. C73L

Testi di Claudio Zanini